lunedì 20 febbraio 2017

Yorkshire Pudding - Un miracolo sotto i vostri occhi



DiSceeee... Come un miracolo?!?!?

Sì, sì. Un miracolo! 

Ma proprio sotto i miei occhi??!!??

E certo!

Azzipie', te voi spiega' mejo?

Seguimi! Anzi, SEGUITEMI!!!

Quando lessi il titolo di questa ricetta confesso che rimasi un po' perplesso.
Non tanto per gli ingredienti, quanto per la provenienza.
In effetti non ho mai nutrito particolare simpatia per le ricette dei britannici, anche perché abbiamo tante ricette noi che non vedo il motivo di andarne a prendere altrove...
Ma poi quando ho letto cosa sarebbe avvenuto, allora mi sono incuriosito.

E vi posso assicurare che una volta nella vita questa ricetta va provata!
Che poi nell'arco dell'ultimo anno credo di averla rifatta non so quante volte!!!

Mi diverte troppo!

DiSceeee... Ma hai aspettato così tanto tempo prima di pubblicarla?

Be', sì. Anche perché ogni volta che la rifacevo non avevo voglia di fotografare il passo passo; monta di qua, smonta di là, ma poi alla fine mi son deciso. 

Ed ecco a voi, miracolo compreso!

 


RICETTA

140 g di farina
4 uova
200 g di latte
2 pizzichi di sale
Olio EVO

  • Mettete in una ciotola le uova, il sale e la farina
  • Con una frusta mescolate fino ad ottenere un composto liscio e denso
  • Aggiungete il latte a filo, continuando a mescolare fino a che l'impasto risulterà liscio e cremoso
  • Travasate l'impasto in un recipiente con il beccuccio


  • Versate un po' d'olio negli stampi da muffin, quel tanto che basta per coprire il fondo
  • Infornate a 230° per 10 minuti
  • A questo punto versate velocemente il composto in ogni stampino, arrivando circa ad un terzo dell'altezza
  • Rimettete tutto nel forno



  • Aspettate 15-18 minuti; il risultato dovrebbe essere più o meno così:


Visto che forza?

L'interno si presenterà vuoto, adatto per accogliere qualsiasi tipo di ripieno vogliate, sia salato sia dolce; sia solido sia liquido.


Un suggerimento?
Funghi cotti in padella e spezzettati, uniti alla besciamella furbetta!




E, a proposito di miracolo... un omaggio a Massimo Troisi




Ciao e alla Prossima



Lo Ziopiero

Guardate anche le altre realizzazioni:

14 commenti:

  1. ....Non avendo voglia di fare niente oggi mi sono detta... " vado a sbirciare un po lo zio Piero...." e cosa ti trovo ??? un Miracolo????':D :D :D Bellissima ricetta!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao, Annarita! Che piacevole sorpresa! BaScioni e a presto!!!

      Elimina
  2. Wow! anzi, bau!!!! ché quando ho letto Yorkshire no pensato "Oddio, Piero s'è fatto il cane!"
    Invece hai fatto questi miracolini, fighissimi!! Voglio provarci subito, appena torno inizio a mettere ordine prima di tutto in testa, poi in cucina, poi mi metto subito all'opera! Rifarò tosto questi Pierksciair budin!
    bascioni salentini :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha, Pierksciair Budin non è male!!!! Ma come te vengono?!?!?!?
      Allora, messo ordine? Rifalli e poi mi dirai!!!

      BaSci romani :)))

      Elimina
  3. Ma che bella ricetta!!! Quanti ne vengono con queste dosi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Antonella. :))
      Ne vengono una dozzina.

      Elimina
  4. Ciao Piero!! Oltre alle magie https://www.youtube.com/watch?v=_auCbFYSBZE fai anche i miracoli?!? A parte gli scherzi, complimenti per questa ricetta molto interessante come antipasto sfizioso!! Un salutone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Marco! Sì, molto sfizioso! :))))
      Un salutone anche a te!!!

      Elimina
  5. Non sai quante volte ho buttato tutto....eppure io sti cosi li voglio fare!!! Ora proverò con la tua ricetta e speriamo che la mia maledizione sperisca!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seguila alla lettera e non fallirai!!! ;)

      Elimina
  6. Mai pensato di farli, ma se dici che una volta si devono provare ti pare che non li faccio? ;);)
    BaSci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e così anche tu potrai assistere al miracolo!!! :)))

      BaSci!

      Elimina
  7. Zio Piero! Lo so che io non faccio testo,pero' dopo 30 anni,anzi 31, di Yorkshire Puddings,me so' rotta gli zebedei!Forse riuscirei ancora a mangiarli con un po' di burro e buona marmellata,come facevano le famiglie con potevano permettersi una torta.Pero' il miracolo c'e',eccome.Una curiosita':lo Yorkshire pudding piu' buono che abbia mai mangiato,l'ha cucinato un americano.Jane Grigson,che ha scritto un ottimo libro sulla cucina inglese,dice che ad una "gara" di Yorkshire Puddings tenutasi nel Regno Unito,il vincitore fu un cinese.Il tuo,a giudicare dalle foto,mi sembra a quei livelli li...La morale e' che gli inglesi,in realta',sti Yorkshire puddings non li sanno fare! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Mi hai fatto morire con il tuo commento.
      E poi, fammelo dire, un americano che scrive un libro sulla cucina inglese... nun ze po' proprio senti'!!!

      p.s. il mio Yorkshire pudding ringrazia per i complimenti!!! :))))

      Elimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails